"L'acquisto del primo arco"
by Attila
N.B. per ulteriori suggerimenti o spiegazioni o se non sei d'accordo, scrivimi

Benvenuti nel mondo delle ipotesi, dei consigli, delle probabilita', ma di poche certezze !!!!
Per questo motivo, anche le mie affermazioni devono essere accolte con riserva !

L'arco giusto... Sappiate quindi subito che, per quanto esperto e competente sia il vostro istruttore, le percentuali sono a favore dell'acquisto di un arco sbagliato o comunque non aderente a quelle che saranno le vostre esigenze dopo un po' che tirate con l'arco !!!

Non parliamo poi delle frecce ....!!!

MA NON SPAVENTATEVI......... TUTTI GLI ARCIERI SONO SOPRAVVISSUTI A QUESTA FASE DI INCERTEZZA .......... E ORA SONO CONTENTI !!!!!!!!!

Innanzitutto, risolvete un quesito:

- arco tradizionale senza mirino (detto: arco nudo) o arco tradizionale con mirino, nei quali casi è consigliabile iniziare con l'acquisto di un arco smontabile (take-down)

oppure

- compound (leggi compaund), ovvero arco dotato di carrucole che riducono lo sforzo necessario a tenderlo, quando si supera un certo punto denominato "picco".

Proseguite scegliendo l'investimento (per un'attrezzatura completa) che si adatta alle vostre possibilità e alle vostre aspirazioni:

circa 150 Euro : arco "scuola" in legno adatto per divertirsi alla domenica e tirare a distanze non superiori a 30 metri;

da 350 a 500 Euro : per divertirsi e per partecipare alle "prime gare";

da 500 a 1000 Euro : avete acquistato una buona attrezzatura; siete pronti a competere;

oltre 1000 Euro : complimenti, l'attrezzatura è ottima .... ora metteteci l'arciere e potrete andare alle Olimpiadi.

ORA PASSIAMO AI POCHI DATI CHE VI PERMETTERANNO DI SCEGLIERE L'ARCO:

dall'istruttore o da un amico che abbia una buona esperienza o da un venditore specializzato di materiale arcieristico fatevi misurare "l'allungo" (distanza dal mento alla V tra pollice e indice quando siete in posizione di tiro), in pollici (1 pollice = 2,54 cm.);

Allungo

alla misura ottenuta aggiungete 1 pollice e ¾ per adeguare la misura a quella degli standard americani (che sono i produttori della maggior parte degli archi in commercio con l'alternativa dei coreani che utilizzano gli stessi standard), che misurano l'allungo in modo leggermente diverso;

se avete optato per il "take-down", scegliete quindi la giusta altezza dell'arco:

70 pollici per arcieri con allungo tra 29 e 31 pollici

68 pollici per arcieri con allungo tra 27 e 29 pollici

66 pollici per arcieri con allungo tra 25 e 27 pollici

..... se avete un allungo superiore a 31 pollici o inferiore a 25 ...... siete sfortunati !!!, dovrete adattarVi ad acquistare archi economici per ragazzi (se il vostro allungo è inferiore a 25 pollici) o ad acquistare quello che passa il convento ..... adattando l'arciere;

tutto questo va bene per il tiro alla targa (iscritti o affiliati a compagnie Fitarco) ma purtroppo non va bene per chi intende proseguire nel tiro venatorio (compagnie Fiarc) in quanto l'articolo 2.3.b del regolamento limita la lunghezza (altezza) massima dell'arco ricurvo a 64 pollici;

Peccato questa limitazione che, se nel passato aveva una sua motivazione, oggi non la trova proprio; anzi, poichŔ Ŕ difficile allenarsi con due diversi archi, si sono creati ostacoli alla possibilitÓ, anche solo teorica, che un arciere "take-down" partecipi con soddisfazione a gare di entrambe le Federazioni mentre questo non succede per i tiratori compound !!!
(Ho detto teorica perchŔ non Ŕ realistica per tiratori ad alto livello che non troverebbero il tempo per allenarsi in entrambe le discipline; esiste per˛ anche un gruppo di arcieri senza particolari pretese agonistiche che si cimenterebbe in entrambi i tipi di competizione se non ci fossero queste differenze e potesse parteciparvi "col proprio take-down").

se invece avete optato per il compound, acquistatene uno che abbia la possibilità di essere regolato all'interno di un range da .. a .., di solito pari a due pollici, e fate attenzione che il vostro allungo sia all'interno del minimo/ massimo indicato dal costruttore dell'arco; l'altezza del compound non è importante come nel take-down; una misura asse/asse tra i 40 e 42 pollici è mediamente valida per tutti i tipi di tiro e di gara..

SCEGLIETE ORA LA POTENZA DELL'ARCO CERCANDO UN COMPROMESSO TRA I VALORI DI SEGUITO INDICATI:

durante il corso per principianti, che consiglio sempre, si utilizzano archi con potenza media di 25 libbre per gli adulti; un po' meno per le donne; molto meno per i ragazzi;

un arciere di buon livello, che partecipa regolarmente alle gare, utilizza un arco take-down con una potenza effettiva di circa 40 libbre se uomo o 35 libbre se donna o un compound di 50/55 libbre se uomo e 40/45 libbre se donna;

l'arco adatto a Voi è quello che riuscite a tendere per 150-200 volte (non 5 o 10 volte) mantenendone un buon controllo;

tenete inoltre presente che la potenza dell'arco indicata dal costruttore è relativa ad un allungo standard di 28 pollici (compreso quel pollice e ¾ che vi ho fatto aggiungere nel misurare il vostro) e che tale potenza nominale deve essere aumentata di 2 libbre per ogni pollice di allungo oltre i 28, così come deve essere ridotta di 2 libbre per ogni pollice di allungo sotto i 28, per ottenere la potenza effettiva che svilupperete dopo averlo teso;

il metodo migliore per misurare la potenza effettiva rimane quello di utilizzare un dinamometro.

SIETE ORA PRONTI PER PROSEGUIRE CON L'ACQUISTO DELLE FRECCE E DEGLI ACCESSORI, SEGUENDO L'ELENCO RIPORTATO DI SEGUITO E LE AVVERTENZE RIPORTATE A FIANCO DI OGNI VOCE:

Freccealmeno 6, del tipo ricavato sulla base del vostro allungo e della potenza effettiva del vostro arco dalla apposita tabella in dotazione di tutti i negozi specializzati e degli arcieri esperti.
Supporto freccia (rest) semplice e di buona qualità; ricordatevi che state iniziando.
Bottone ammortizzatore (berger) necessario per take-down e per compound che non utilizzano sgancio meccanico e rest a forcella.
Mirinoovviamente, non ammesso per l'arco nudo;

solo per discutere di questo accessorio, sarebbero necessarie molte pagine anziché poche righe; consiglio comunque che sia di buona qualità (potrete sempre spostarlo sul vostro prossimo arco); in alternativa, acquistate il più economico che trovate: certe vie di mezzo non soddisfano nessuno;

se pensate di partecipare alle gare e avete scelto la qualità, assicuratevi che abbia la regolazione micrometrica e che essa funzioni bene.

Paraditacon appoggia-mento, per tiratori take-down con mirino.
Guantinoo paradita senza appoggia-mento per tiratori ad arco nudo.
Sgancio meccanicoper compound (potete iniziare con un paradita o un guantino ma, se tirate alla targa, è quasi indispensabile).
Parabracciovanno tutti bene.
Dragonavanno tutte bene.
Valigiaper contenere tutti gli accessori elencati ....... e qualcosa in più.
Cavalletto reggi arco per non appoggiare l'arco a terra e, specialmente, la corda che vi troverete poi a contatto del viso
Squadrettaper posizionare il punto di incocco e per le varie misurazioni.
Carichinoper montare il take-down in modo facile e senza torsioni sbagliate ai flettenti.
Clickerper tiratori Fitarco di arco take-down con mirino; è una lamella elastica in metallo sotto la quale farete scorrere la freccia; quando la punta della freccia, arretrando, supera il clicker e lo fa scattare, indica che avete raggiunto "l'allungo" che ritenete ottimale per voi.
Visetteammessa solo nel compound; è un piccolo anello da posizionare nella corda e attraverso il quale si guarda il mirino, formando così un secondo punto di mira.
Soucetteper take-down con mirino (alcuni la ritengono utile, altri non la utilizzano); è un anello da fissare alla corda in modo che tocchi una parte del viso, in genere il labbro superiore, quando avete raggiunto la posizione ideale per il rilascio - non ammessa in Fiarc
Stabilizzatoriper compound: stabilizzatore centrale (attenzione alle differenze di regolamento tra le due Federazioni);

per take-down con mirino: stabilizzatore centrale e due stabilizzatori laterali; alcuni arcieri utilizzano anche uno stabilizzatore superiore;

per lo stabilizzatore centrale (dopo aver verificato che il regolamento lo permetta) è consigliata una lunghezza pari o leggermente inferiore al vostro allungo, mentre, per gli stabilizzatori laterali, troverete in commercio delle lunghezze standard.

ATTENZIONE A NON ACQUISTARE UNA STABILIZZAZIONE TROPPO "PESANTE"; .... PROVATE A SOSTENERE L'ARCO COMPLETO DI STABILIZZAZIONE PER ALCUNI MINUTI ......!!!

Parasenoconsigliato anche agli uomini.
Estrattoreper estrarre le frecce dai battifreccia "duri".
Penne di scortane avrete sicuramente bisogno...!
Colla a freddoper le penne che si sono staccate.
Cocche di scortacontrollate che siano adatte alla corda del vostro arco.
Punte di scortaperché sembra che esistano solo due tipi di battifreccia: ...... quelli che non trattengono le frecce.... e quelli che trattengono e inghiottono le punte......
Colla a caldoper le punte da sostituire.
Impennatoreper incollare le penne al posto giusto.
Punti d'incoccoo filo per costruire il punto d'incocco.
Binocoloper guardare dove avete tirato le frecce; serve anche in montagna o al mare .......

Alcuni accessori possono essere acquistati in fasi successive, quando la Vostra esperienza ve lo consiglierà.

E dopo aver acquistato tutto il materiale necessario,
TANTI AUGURI .... comincia adesso il bello ....... montatelo e regolatelo !!!!!!!!!!!